Poliomelite, rosolia, pertosse, tetano, epatite B e difterite sono solo alcune delle patologie sconfitte dai vaccini o che hanno subito una significativa riduzione dei casi grazie al loro intervento.

La scoperta dei vaccini ha salvato milioni di vite, ha contribuito attivamente alla scomparsa di alcune malattie mortali e ci ha condotti ad un notevole prolungamento della vita media.

La principale utilità dei vaccini risiede nel prevenire efficacemente l’insorgenza di gravissime malattie che, nel passato, sono state causa di vere e proprie epidemie.

I Vaccini nei bambini

Il timore di sottoporre i propri figli a questo rivoluzionario trattamento, che era divenuto ormai normale routine, deriva tendenzialmente da disinformazione, dalla scarsa percezione della rilevanza clinica delle patologie prevenibili col vaccino (probabilmente considerate meno gravi proprio grazie alla scarsa diffusione di determinati fenomeni derivati dalla diffusione dei vaccini) e alla paura (successivamente dimostrata scientificamente come infondata) che associava l’insorgenza dell’autismo alle vaccinazioni.

A cosa serve vaccinare i propri figli? Come funziona questa procedura di immunizzazione?

Allo scopo di prevenire una malattia infettiva, viene introdotto nell’organismo uno specifico principio non attivo della patologia in questione, attivando automaticamente il sistema immunitario che si arma per resistere all’infezione.

Questo consente al corpo di proteggerci dall’attacco senza sviluppare complicanze e sintomi della malattia predisponendo parallelamente la il fisico alla battaglia da intentare verso quello specifico agente.

In questo modo il nostro corpo sarà preparato ad attaccare quella specifica malattia, qualora dovesse ripresentarsi in futuro e qualora non dovesse riuscire a stroncarla del tutto, si manifesterà comunque in maniera più blanda o totalmente asintomatica.

Perché rinunciare ad uno scudo protettivo tanto efficace?

Non dimentichiamo altresì che, la vaccinazione, non è unicamente a beneficio del singolo individuo, ma dell’intera comunità poiché, vaccinare i propri figli significa anche limitare la circolazione di una patologia.

Le statistiche ed i rischi quotidiani ai quali ogni bimbo viene esposto sono già due ragioni più che sufficienti per vaccinare i vostri bambini, che aspettate?

Sandonato Medica in collaborazione con il Dr Paolo Maccheroni, Specialista in Pediatria e Medico vaccinatore con trentennale esperienza, offre il servizio di somministrazione dei vaccini a adulti e bambini con visita pediatrica senza lunghe attese.

Cos’è la tecnologia LPG e come funziona

L’innovativa tecnologia LPG , largamente utilizzata per combattere le adiposità localizzate, nasce nei primi anni ‘80 come terapia per combattere i segni di cicatrici ed ustioni.

Questo trattamento rivoluzionario riscuote immediatamente un enorme successo poiché si rivela sin dal principio efficace e per niente invasivo: la tecnologia LPG infatti non richiede alcun ausilio farmacologico, consiste in un massaggio meccanizzato, tridimensionale e modulabile a sulla base dell’obiettivo da perseguire.

LPG: Durante e dopo la gravidanza

Sebbene sia tuttora universalmente riconosciuto come lo strumento più efficace nella lotta alla cellulite ostinata, la tecnologia LPG è adatta anche alla risoluzione dei più celebri e spiacevoli tra gli effetti della gravidanza: la ritenzione idrica ed il ricorrente gonfiore con annessa pesantezza degli arti inferiori.

La pressione esercitata dall’azione combinata dei rulli installati all’interno dei macchinari Endermologie genera un effetto drenante, garantendo un’immediata sensazione di sollievo e leggerezza delle gambe.

Sedute ripetute dopo il 3° mese di gravidanza favoriranno notevolmente la microcircolazione locale, apportando un consistente giovamento ad ogni paziente in stato interessante senza l’ausilio di mezzi invasivi.

Persino gli antiestetici segni di un parto cesareo o la faticosa ed impegnativa ripresa della normale forma fisica post parto possono essere notevolmente facilitati dall’Endermologie: la manipolazione dei macchinari stimolerà il processo di riemarginazione dei segni dell’intervento e stimolerà il tessuto epiteliale rendendolo indiscutibilmente più elastico.

Questo genere di manipolazione agisce in maniera mirata anche sulla rigenerazione del tessuto connettivo, favorendo un’azione sorprendente su cicatrici da taglio, da sfregamento ed ustioni.

LPG Per rimuovere le cicatrici

L’impiego delle tecnologie LPG nel trattamento delle cicatrici ne riduce sensibilmente il fisiologico ispessimento rendendo, seduta dopo seduta, i tessuti epiteliali più elastici e piacevoli a vista e tatto.

La manipolazione strategica e mirata dei macchinari LPG favorisce infatti la formazione di uno strato cutaneo più omogeneo favorendo la microcircolazione: i risultati sono sorprendenti e consentono al paziente di evitare ulteriori interventi chirurgici invasivi effettuati paradossalmente con lo scopo di rimuovere le cicatrici.

Sandonato Medica offre una prova gratuita, visita il centro e rivolgiti al nostro personale specializzato per avere maggiori informazioni.