Lo staff di Sandonato Medica comunica ai suoi pazienti che, a partire da martedi 8 settembre, per far fronte al meglio alle numerose richieste che quotidianamente riceve, si avvarrà della collaborazione di un call center esterno specializzato nel settore sanitario, in modo da poter gestire, senza attese, il traffico telefonico. Decisione nata dall’urgenza di ridurre al minimo la durata di quelle code di chiamate che, nonostante la presenza diquattro segretarie, sono difficili da evadere in breve tempo. Una soluzione efficace che va  ad integrarsi perfettamente con il sistema di prenotazione già esistente.

Mettendo il paziente al primo posto, Sandonato Medica fornirà, così, un servizio migliore, attento e puntuale, elevando ancora di più il livello di qualità della struttura.

Dopo il successo della prima giornata, lo staff della Sandonato Medica propone un’altra giornata dedicata al sorriso.

L’igienista dentale della Sandonato Medica, la dott.ssa Karine Soloveva, vi aspetta per un trattamento che comprende ablazione tartaro + seduta di sbiancamento dentale + trattamento desensibilizzante al prezzo promozionale di euro 250,00 (anziché euro 330, tariffa per privati).

Saranno inoltre disponibili i medici chirurghi estetici del Centro Polispecialistico, dott. Federico Villani e dott. Adriano Di Matteo,  per una consulenza senza impegno in merito ad eventuali inestetismi legati alle labbra e al contorno labbra.

Per informazioni e prenotazione mandare una mail a odontoiatria@sandonatomedica.it o telefonare allo 02/55602161.

L’IGIENE PARTE DALLA BOCCA

Quando si parla di salute non si può prescindere da quella della bocca e dalla sua igiene, parte integrante di quella generale della persona. E’ fondamentale avere corrette abitudini che possono concorrere a garantire le condizioni ottimali di salute della bocca; a partire da quella relativa ad una sana alimentazione, continuando con l’adozione di una routine di igiene orale quotidiana, per finire con quella dell’appunatamento presso gli specialisti dell’igiene orale. Se pensiamo che è stata addirittura istituita la Giornata mondiale della Salute Orale che cade il 20 marzo, va da sé che si è ritenuto importante creare un’occasione per incentivare le persone e la comunità ad agire per ridurre l’impatto delle patologie del cavo orale.

 

GLI ITALIANI E LA LORO IGIENE ORALE

Perché dal sondaggio condotto da Top Doctors organizzato proprio per sondare le abitudini degli italiani, analizzando la loro routine giornaliera in materia di igiene orale, è emerso che metà della popolazione mondiale soffre di malattie dentali, come carie e patologie gengivali che causano dolore, fastidio e imbarazzo, influendo negativamente sul loro modo di mangiare, di parlare e di sorridere: a causarle, contribuisce in gran parte la diffusa disattenzione e scarsa cura del cavo orale.

 

IN QUANTI UTILIZZANO E SANNO USARE LO SPAZZOLINO?

Sebbene il 70% degli intervistati pensa di dedicare abbastanza tempo all’igiene orale, a conti fatti, ben pochi adottano le misure consigliate. Nel dettaglio, solo la metà delle persone (51%) si lava i denti 3 volte al giorno, dopo ogni pasto principale. Il 42% si limita a 2, a colazione e a cena, e ben il 7% li spazzola una sola volta, chi preferendo la mattina (la gran parte), chi la sera. E a pranzo? Dall’indagine, il pranzo è il momento più critico quando lo spazzolino viene rimpiazzato da una gomma da masticare dal 60% degli italiani.

Già, ma chi decide di usare lo spazzolino, lo fa rispettando le giuste modalità che garantiscano vera igiene e soprattutto la salute delle gengive e dei denti? Solo il 33% del campione dichiara di seguire il consiglio gli esperti, lavandosi i denti almeno per 2 minuti (ancor meglio 3). Il 48%, infatti, spazzola per circa un minuto e il restante 19% non è nemmeno sicuro di raggiungere i fatidici 60 secondi, con la fretta di finire il prima possibile. Il secondo tasto dolente è la tecnica di spazzolamento: solo una persona su due sa qual è il giusto movimento da eseguire, ovvero, dalla radice alla punta, lungo una linea verticale. È invece sbagliato seguire movimenti circolari o orizzontali, nonostante un consistente 33% del campione opta per questa scelta. Il restante 17%, infine, dichiara di non avere una tecnica ben definita e di spazzolare alla rinfusa senza pensarci troppo.

 

GLI ALTRI PROTAGONISTI DELL’IGIENE ORALE

Va bene, archiviate le tecniche di spazzolamento, come si pongono gli italiani rispetto a filo interdentale, scovolino e collutorio? Solo 2 persone su 10 affermano di utilizzare, una volta al giorno, quest’ultimo protagonista dell’igiene orale, mentre la stragrande maggioranza degli intervistati (49%), ne fa uso raramente o non lo possiede nemmeno (31%). Molto simile è la situazione per il filo interdentale: la metà degli interpellati non ne sente assolutamente la necessità, il 41% vi ricorre solo quando ha qualcosa di incastrato tra un dente e l’altro e solo uno scarso 9% lo inserisce nella propria routine giornaliera senza fare eccezioni. E lo scovolino, questo sconosciuto? Dovrebbe essere utilizzato prima del collutorio, ma sono molti a non prenderlo nemmeno in considerazione.

 

DALL’IGIENISTA DENTALE

E che dire della pulizia dei denti professionale? Il 33% degli italiani crede di non averne bisogno e ignora la necessità di sottoporsi alle cure di un’igienista dentale almeno una (se non due) volte l’anno. Fortunatamente, un buon 62% afferma di fissare sempre l’appuntamento annuale e il 15% vi si reca semestralmente o anche più frequentemente.

 

CONSIGLI PER UNA CORRETTA IGIENE DENTALE

Come afferma l’igienista dentale, la dott.ssa Karine Soloveva di Sandonato Medica, “Per una corretta igiene orale è importante seguire una dieta sana, povera di zuccheri, ricca di fibre e spazzolare i denti dopo ogni pasto e a fine giornata, passare il filo interdentale, spazzolare la lingua e fare sciacqui con un collutorio batteriostatico, dopo aver passato anche lo scovolino. Inoltre, per assicurarsi condizioni di salute orale, la frequenza delle visite dal dentista dovrebbe essere di almeno due volte l’anno. Tuttavia, in base alle necessità e alle caratteristiche strutturali di ognuno, è bene stabilire un programma con il proprio dentista”.

 

27 GIUGNO: LA GIORNATA DEL SORRISO

Il sorriso è sicuramente un biglietto da visita. Placca, tartaro ed eventuali pigmentazioni esterne, disturbano l’armonia di un sorriso sano e accattivante. Per sabato 27 giugno, presso Sandonato Medica, in occasione della Giornata del Sorriso,  sarà possibile  prenotarsi per un trattamento di ablazione tartaro + seduta di sbiancamento dentale + trattamento desensibilizzante al prezzo promozionale di 250,00 euro. Inoltre, sempre presso il Centro Polispecialistico sandonatese, i medici chirurghi estetici dott. Federico Villani e dott. Adriano Di Matteo, saranno a disposizione dei pazienti che vorranno ricevere una consulenza senza impegno in merito ad eventuali inestetismi legati alle labbra e al contorno labbra.

Per informazioni e prenotazione mandare una mail a odontoiatria@sandonatomedica.it o telefonare allo 02/55602161.

Non abbiamo più ragioni per non sorridere. Il peggio, si spera, è passato. Durante il lockdown abbiamo avuto l’alibi di non prenderci cura di noi e, a dire il vero, il nostro sorriso, dietro a quella mascherina, è stato un poco trascurato.

È ora di riprendere le vecchie abitudini e dedicare un po’ di tempo alla nostra bellezza; perché è vero, il nostro sorriso deve essere accattivante, espressivo, attraente, ma soprattutto sano.

L’igienista dentale della Sandonato Medica, la dott.ssa Karine Soloveva consiglia, in condizioni normali, almeno due volte l’anno, un’accurata pulizia dentale per eliminare placca, tartaro ed eventuali pigmentazioni esterne che disturbano l’armonia di un sorriso ammaliante, espressione del nostro carattere.

Dopo la detartrasi o ablazione del tartaro, operazione che consiste nella rimozione meccanica dei depositi di tartaro sui denti è consigliabile sottoporsi allo sbiancamento professionale.

Quando, infatti, il sorriso si opacizza, presentando discromie causate dall’eccessivo consumo di caffè o da macchie causate dal tabacco, è possibile intervenire per ripristinare la lucentezza e il candore originario attraverso lo sbiancamento dentale, pratica che può essere effettuata sia sui denti vitali, ma anche su quelli devitalizzati.

Lo sbiancamento di tipo professionale, effettuato alla poltrona, o bleaching, prevede l’utilizzo di agenti chimici sbiancanti come il perossido di idrogeno al 38% e il gel a base di perossido di carbammide al 45%. La seduta di bleaching con agenti sbiancanti, potenziati da fonti luminose, può variare dai 40 ai 60 minuti e il costo generalmente va dai 300 ai 600 euro, ma durante la giornata del 27 giugno sarà possibile approfittare della promozione.

Al costo di 250,00 euro (anziché 330,00, tariffa per i privati), previo appuntamento, l’igienista dentale Soloveva potrà sottoporvi ad un trattamento di ablazione tartaro + seduta di sbiancamento dentale + trattamento desensibilizzante, con la possibilità di avere una consulenza da parte dei medici chirurghi estetici del Centro Polispecialistico, dott. Federico Villani e dott. Adriano Di Matteo, in merito ad eventuali inestetismi legati alle labbra e al contorno labbra.

Per informazioni e prenotazione mandare una mail a odontoiatria@sandonatomedica.it o telefonare allo 02/55602161.

A seguito del varo, da parte della giunta lombarda, delle linee guida per l’esecuzione dei test sierologici sui cittadini, il centro Polispecialistico Sandonato Medica, in collaborazione con il suo laboratorio partner per le analisi, Bianalisi, si è attrezzato per soddisfare le numerose richieste.

Sono sempre più, infatti, le persone che vorrebbero sapere se siano venute o meno a contatto con il SARS-CoV-2, il Coronavirus causa del Covid-19 (nome della malattia respiratoria provocata dal virus).

È importante, infatti, definire, tra la popolazione, le eventuali fonti di contagio che, in molti casi, non presentano sintomo alcuno.

Il test

Per l’esecuzione del test è sufficiente un prelievo del sangue e l’analisi, che potrà essere di natura puramente qualitativa (rapido), è finalizzata a rilevare la presenza degli anticorpi anti SARS-CoV-2 (IgG e IgM).

Nel caso, dal test, si rilevi la presenza di anticorpi IgM, significa che il nostro sistema immunitario ha reagito all’attacco del virus imputato, quindi all’infezione; tuttavia, questo anticorpo può essere rilevato anche quando il virus è ancora presente nell’organismo.

Gli anticorpi IgG, invece, sono rilevabili dopo 8-14 giorni dalla comparsa dei sintomi e permangono anche quando un eventuale tampone nasofaringeo sia ormai negativo.

Presso la Sandonato Medica, sarà disponibile il test Quantitativo, con specificità e sensibilità elevata, in grado di dosare in maniera specifica la quantità di anticorpi prodotti (IgG e IgM anti SARS-CoV-2). Il test selezionato dal nostro Centro utlizza la metodica della chemiluminescenza permettendo di valutare se si è venuti in contatto con il virus.

Il test sierologico non è sostitutivo dell’esame molecolare su tampone rino-faringeo per la ricerca dell’RNA virale, che rimane l’unico test diagnostico di infezione, ma è un ottimo strumento valutativo. Si consiglia tuttavia un giudizio medico del test sierologico in base al quadro clinico ed epidemiologico del paziente.

 

L’interpretazione dei referti

Come interpretare, dunque, gli esiti dei test che saranno a disposizione entro tre giorni lavorativi dopo il prelievo?

Se il referto segnalerà la totale assenza dei due tipi di anticorpi, quindi sarà negativo, significa che non c’è stata nessuna reazione immunitaria. Ciò, però, non può escludere la possibilità della presenza di un’infezione in atto, magari in fase precoce o addirittura asintomatica e nemmeno la contagiosità del paziente.

Se invece il referto sarà positivo, occorre fare un distinguo; se fosse evidenziata la presenza degli IgG, significherebbe che il paziente possa avere subito un probabile contagio pregresso al quale, il suo sistema immunitario ha risposto. Se, invece, venisse rilevata la presenza degli IgM, siamo di fronte ad un contagio recente o in fase acuta. In questo caso, la presenza del virus SARS-CoV-2 può essere confermata solo attraverso il test molecolare, da tampone naso-faringeo.

Come da protocollo, l’eventuale positività al test, dovrà essere comunicata all’Ats di residenza del paziente e comporta l’avvio del percorso di sorveglianza di caso sospetto.

Per i privati, il test Quantitativo (IgG e IgM) è disponibile al costo di 40 euro.

Il test sierologico può essere effettuato solo su appuntamento nei giorni di apertura del punto prelievi: martedì, mercoledì e giovedì dalle 7.30 alle 8.35.

Per info e prenotazioni potete mandare una mail a info@sandonatomedica.it o chiamare allo 02/55602161

Quando riapre Sandonato Medica?

Il Centro Polispecialistico Sandonato Medica riprende, dal 4 maggio, la sua attività, nel rispetto delle recenti disposizioni governative relative alle Misure di contenimento e gestione dell’emergenza da COVID-19.

Cosa devo fare per prenotare?

Si potrà fare solo telefonicamente, chiamando il numero 02/55602161, o inviando una mail a info@sandonatomedica.it, per una ragione ben precisa: quando chiamerete per fissare l’appuntamento, le nostre operatrici vi porranno delle domande specifiche relative al vostro stato di salute.  Per questo motivo, è fondamentale, a tutela di tutti, rispondere con responsabilità e sincerità ai quesiti che vi verranno posti.

Una volta fissato l’appuntamento, quali sono le norme da rispettare per accedere ai locali della Sandonato Medica?

Se non in casi specifici (minori e/o disabili, nel qual caso è autorizzato UN SOLO ACCOMPAGNATORE), non sono ammessi accompagnatori.

Per evitare di presenziare a lungo nei locali del Centro, NON PRESENTARSI TROPPO IN ANTICIPO rispetto all’orario dell’appuntamento.

Nel caso in cui, il giorno dell’appuntamento, si manifestino sintomi influenzali, va posticipata la data della visita, contattandoci telefonicamente o via mail.

 

Quali sono le condizioni ideali per avere accesso alla Sandonato Medica?

All’ingresso, al paziente (ma anche all’eventuale accompagnatore) sarà misurata la temperatura. Se risultasse di 37,5° e superiore, NON sarà consentito, alla persona, l’accesso ai locali e le si darà indicazione di contattare il proprio medico curante.

La MASCHERINA è obbligatoria e va indossata. Qualora il paziente non ne fosse in possesso, il nostro Centro ve ne fornirà una chirurgica.

Indossare i SOVRASCARPE che vi saranno forniti da noi e, successivamente, utilizzare GEL IGIENIZZANTE per le mani o sopra eventuali guanti.

Compilare, in sala d’attesa, il MODULO di “autodichiarazione”, sia se si è pazienti o accompagnatori e riconsegnarlo in reception.

La Sandonato Medica garantisce una corretta GESTIONE degli APPUNTAMENTI e della SALA D’ATTESA, al fine di evitare assembramenti e congestionamenti nelle aree comuni e agevolare il personale sanitario impegnato nell’adeguata disinfezione dell’ambiente di lavoro, tra un paziente e l’altro.

 

Se non ho appuntamento, posso entrare?

No, non saranno consentiti gli ingressi di pazienti senza appuntamento, se non preventivamente concordati con il personale di segreteria.

 

Quali misure di sicurezza sono state adottate?

  1. Per tutti i pazienti saranno messi a disposizione i seguenti dispositivi di protezione individuale (DPI):
  • mascherina chirurgica (fornita se il paziente non ne è già in possesso)
  • gel igienizzante erogato tramite dispenser elettronico a piantana con sensore posto all’ingresso
  • sapone/detergente igienizzante disponibile nel bagno pazienti
  • calzari sovrascarpe

 

2. Garantiamo piena sicurezza nello svolgimento delle attività della nostra équipe medica e dei nostri operatori

DPI a disposizione di medici e operatori sanitari in tutti gli ambulatori:

  • mascherine (FFP2 e chirurgiche)
  • camici monouso
  • guanti
  • soluzioni igienizzanti per mani
  • prodotti di disinfezione di superfici e strumenti di lavoro da utilizzare per detergere e igienizzare tra un paziente e l’altro

 

DPI a disposizione del personale di segreteria:

  • mascherine chirurgiche
  • guanti
  • soluzioni igienizzanti per mani e superfici per detergere e igienizzare in modo continuativo gli strumenti di lavoro (scrivania, tastiere, POS, tablet ecc.)

 

3. Si informano i pazienti che sono state posizionate barriere protettive in plexiglass, poste sul bancone  dell’accettazione principale e sulla scrivania dell’ufficio amministrativo dell’odontoiatria

 

4. Sono state eliminate alcune sedute in sala d’attesa in modo da evitare e ridurre quanto più possibile gli       assembramenti di persone

 

5. Il Centro è sottoposto a interventi di sanificazione tramite generatore di aerosol termico a secco con metodo Steroxy microsol (presidio medico chirurgico – Ministero della Salute)

 

La Direzione Sanitaria

Il Centro Polispecialistico Sandonato Medica riprende, da lunedì 4 maggio, la sua attività, nel rispetto delle recenti disposizioni governative relative alle Misure di contenimento e gestione dell’emergenza da COVID-19 mantenendo i regolari orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.30 SOLO SU APPUNTAMENTO contattandoci via mail a info@sandonatomedica.it o telefonicamente al numero 02/555602161.

 

Il Punto prelievi per il mese di maggio è attivo SU APPUNTAMENTO nei seguenti giorni e orari:

– Mercoledì 6/5 dalle ore 7.30 alle ore 8.35

– A partire da mercoledì 13/05 fino a giovedì 28/05, il servizio sarà operativo solamente il mercoledì e il giovedì mattina dalle 7.30 alle 8.35

Ricordiamo che è possibile eseguire gli esami in regime privato, senza ricetta, o con ricetta del sistema sanitario regionale.

 

Il Centro adotta tutte le precauzioni e i DPI necessari a garantire la sicurezza dei pazienti e dei propri collaboratori per il contenimento del contagio epidemiologico.

 

Grazie,

Lo staff di Sandonato Medica srl

 

A causa del prorogarsi dell’emergenza sanitaria da Covid-19, a partire da lunedì 20/04 il Centro Polispecialistico Sandonato Medica riprende la propria attività ambulatoriale limitandola alle urgenze, valutate previo contatto telefonico.
Potete mettervi in contatto con noi:
  • telefonicamente, restano attivi i numeri da contattare:
ODONTOIATRIA 392 0764881
FISIOTERAPIA E VISITE MEDICHE 392 2235889
  • inviando una mail a info@sandonatomedica.it o a odontoiatria@sandonatomedica.it
Gli appuntamenti verranno gestiti sulla base della disponibilità dei medici e dei pazienti e nel pieno rispetto delle norme attuali igienico sanitarie per il contenimento del contagio epidemiologico.
Grazie,
Lo staff di Sandonato Medica srl

Il Centro Polispecialistico Sandonato Medica si attiene alla proroga delle misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19 sospendendo l’attività della sua équipe fino al 13 aprile compreso, salvo diverse comunicazioni.

Come da precedente disposizione, in caso di urgenze, restano attivi i numeri telefonici da contattare:

ODONTOIATRIA 392 0764881
VISITE MEDICHE 392 2235889

Un nostro operatore vi richiamerà al più presto per la gestione dell’emergenza, attraverso anche l’apertura straordinaria del Centro, compatibilmente con la disponibilità del medico e del paziente.

 

 

Il Centro Sandonato Medica, per un senso di responsabilità verso pazienti, dipendenti e collaboratori, ha deciso di restare chiuso fino a venerdì 3 aprile compreso.

Vi ricordiamo che per le urgenze sono attivi i seguenti numeri:

ODONTOIATRIA 392 0764881
VISITE MEDICHE 392 2235889

Un nostro operatore vi ricontatterà al più presto per gestire l’emergenza,  rendendoci disponibili ad aperture straordinarie in base a disponibilità di medici e pazienti.

A presto.