Sembra un ritornello, ma la prova costume è alle porte e, in preparazione all’estate, si inizia a pensare alle soluzioni più salutari e meno invasive per ritornare ad avere quella silhouette che, per gli eccessi alimentari invernali e per la sedentarietà, per molti sembra ormai un lontano ricordo.

Fortunatamente, oggi siamo abituati a pensare alla nostra vita in modo più salutare, attenti alla nutrizione corretta, sempre più dediti all’attività fisica; e ci sono le tecnologie sempre più avanzate che aiutano a trattare quegli inestetismi del viso e del corpo che creano disagi e insicurezze. Ad esempio, i pannicoli di grasso sulla pancetta, sui fianchi o attorno alle cosce non sono proprio un bel vedere.

Sandonato Medica ha sposato il concetto di medicina estetica non invasiva e risponde ai pazienti che credono nella vita sana e cercano risposte efficaci, sicure e che permettano il rientro immediato alla vita sociale. Mantenendosi aggiornata sulle nuove tecnologie medicali, Sandonato Medica è sempre pronta ad adottare soluzioni innovative di ultima generazione per rispondere al meglio alle esigenze dei propri pazienti.

Tra le tecnologie moderne più comprovate, spiccano criolipolisi, cavitazione, radiofrequenza e LPG, che sinergicamente permettono di ridurre diversi tipi di adiposità localizzate, lassità cutanee e panniculopatie (cellulite).

CRIOLIPOLISI PER RIMODELLAMENTO DEL CORPO

Parlare di criolipolisi non significa parlare di criosauna (esposizione di tutto il corpo ad azoto liquido) o crioterapia (esposizione di una lesione della pelle ad azoto liquido): si tratta di una tecnologia medicale non invasiva che può agire in zone circoscritte del corpo, su uno o due “rotolini di grasso” per volta, sottoponendo le cellule adipose al “congelamento” e innescando il loro processo di “svuotamento”. La criolipolisi è annoverata tra le soluzioni più efficaci e meglio tollerate per il rimodellamento della silhouette. Non a caso, è una tecnologia approvata da FDA (l’agenzia statunitense del farmaco) come alternativa alla liposuzione o lipolaser (molto più invasivi, veri e propri interventi chirurgici), senza alcun effetto negativo a lungo termine sui valori degli esami del sangue.

UN TRATTAMENTO EFFICACE

La percentuale di pazienti soddisfatta della criolipolisi è superiore al 70% e oltre l’80% lo consiglierebbe a un amico. Un bel successo, tra le molte possibilità della medicina estetica, ottenuto con naturalezza, efficacia, sicurezza, mini-invasività e comfort.

COME FUNZIONA LA CRIOLIPOLISI

Per conquistare un risultato apprezzabile, pur non immediatamente visibile, con la riduzione del 50-60% di massa adiposa, sono previste 2 o 3 sedute da circa 1 ora, a distanza di 1-3 mesi l’una dall’altra.

Come avviene il trattamento? Due manipoli vengono applicati sulle aree da trattare e «congelano» il grasso sottocutaneo. Il trattamento è indolore e non prevede effetti collaterali, se non cute arrossata per qualche ora ed eventuali lividi.

CHI NON PUO’ SOTTOPORSI A CRIOLIPOLISI

Non tutti possono sottoporsi alla criolipolisi. Il trattamento è sconsigliato ad esempio alle donne in gravidanza e in allattamento, ma anche a coloro che hanno il ciclo mestruale in atto. Meglio evitarla anche se si soffre di gravi malattie del cuore e dei vasi o di diabete.

Ad ogni modo, prima del trattamento è prevista una consulenza medica specialistica per una corretta valutazione. Come per tutti i trattamenti per combattere le adiposità e il grasso in eccesso, è indispensabile la conduzione di un corretto stile di vita, optando per un regime alimentare sano ed equilibrato e per un’attività fisica costante. È anche importante la sinergia con le altre tecnologie del settore, quali cavitazione e LPG.

Per prenotare una consulenza medica senza impegno è possibile mandare una mail a info@sandonatomedica.it o compilare l’apposito form per essere ricontattati.

Il Natale, quest’anno, non sarà solo la festa della Natività del Signore, ma anche quella della rinascita.

I sandonatesi sono invitati a celebrare questo periodo festoso anche come importante opportunità per dire “sì alla vita” e offrire un contributo concreto per regalare gioia e serenità ai meno fortunati che faticano a sorridere.

Sandonato Medica, in collaborazione con Assosandonato, promuove la raccolta di giocattoli NUOVI e, parallelamente, una raccolta fondi che saranno devoluti al Centro di Aiuto alla Vita, l’organizzazione di volontariato che opera sul territorio per dire “Sì alla vita” a supporto delle mamme e dei loro figli.

Dal 6 al 22 dicembre possiamo tutti offrire il nostro contributo donando giochi nuovi adatti ai bambini della fascia di età 0-8 anni che i volontari del C.A.V.  provvederanno a distribuire alle famiglie in difficoltà. La consegna può avvenire dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 presso il C.A.V. in via Mario Greppi, 5 a San Donato Milanese (MI). 

Grazie alla generosità delle attività commerciali del territorio che aderiranno alla raccolta Fondi, una percentuale dell’incasso derivante da vendite realizzate nella settimana dal 13 dicembre al 19 dicembre sarà destinata al C.A.V., per sostenere le loro attività quotidiane, come l’acquisto di beni e servizi di prima necessità per i bambini delle famiglie indigenti del nostro Comune e zone limitrofe. Sulla pagina FB dedicata all’iniziativa “Insieme per dire sì alla vita” è presente l’elenco dei negozi aderenti.

Questo Natale, contribuiamo a dire sì alla vita!

Novembre è il mese dedicato alla salute degli uomini e anche Sandonato Medica vuole fare un focus proprio sulla prevenzione delle patologie urologiche più diffuse come l’ipertrofia prostatica, l’incontinenza urinaria, la disfunzione erettile, fino ai tumori dell’apparato riproduttore maschile.

Secondo le survey di Europa Uomo, che nel tempo hanno “verificato” la qualità di vita dopo l’asportazione di un tumore alla prostata, è emerso che buona parte dei pazienti ha avuto pesanti effetti collaterali quali disfunzione erettile e incontinenza urinaria.

IL CARCINOMA PROSTATICO

Il carcinoma prostatico è spesso asintomatico nella fase iniziale; per questo, le visite di controllo dall’urologo e diagnosi precoci come il dosaggio del PSA, l’esame digito-rettale, l’ecografia prostatica e la biopsia rappresentano, tuttora, le migliori armi contro un nemico che nel 2020 ha colpito in Italia oltre 36mila uomini, connotandosi come la neoplasia più frequentemente diagnosticata nel pubblico maschile.

Il tumore alla prostata viene diagnosticato ogni anno a 450.000 uomini europei. Poiché come dicono gli esperti, non è possibile uno screening di massa perché la valutazione del PSA (Antigene Prostatico Specifico) non è un parametro sufficiente.

Sicuramente, il dosaggio dell’Antigene Prostatico è importante per chi ha un’età compresa tra i 40 e i 50 anni, purché con fattori di rischio quali la familiarità.

Dopodiché, l’esplorazione rettale è indispensabile; se si manifesta il sospetto, si procede anche attraverso biopsie prostatiche o risonanze. In caso di positività, si attua la terapia che non sarà mai uguale ad un’altra, ma personalizzata e condizionata dalla classe di rischio, dall’età del paziente e dalla presenza di co-morbilità. Di certo, non esiste una terapia uguale per tutti: quando il paziente si rivolge al proprio medico, deve poter parlare e illustrare tutti i problemi che vive. A sua volta, il medico deve spiegare con franchezza se e quando si evidenzino situazioni problematiche e quali siano i percorsi terapeutici da affrontare.

DISFUNZIONE ERETTILE

Da un’indagine è emerso che una parte rilevante degli uomini intervistati ha dichiarato di ignorare cosa sia la disfunzione erettile e ammettendo anche di non parlarne né in famiglia né con uno specialista considerandolo, tuttora, un argomento “tabù”. Eppure, le linee guida EAU 2020 su “Sexual and Reproductive Health” indicano che la disfunzione erettile, ovvero l’incapacità ricorrente o persistente di raggiungere e/o mantenere un’erezione adeguata per un soddisfacente rapporto sessuale) è una condizione clinica piuttosto frequente che può arrivare, secondo gli studi, a una incidenza del 52% negli uomini compresi tra 40 e 70 anni ma che può colpire anche uomini più giovani.

 

INCONTINENZA URINARIA

Anche l’incontinenza urinaria è un enorme problema individuale e sociale. Della perdita involontaria di urina, solo in Italia, ne soffrono oltre 1,4 milioni di uomini sopra i 18 anni. La sua insorgenza può essere legata all’invecchiamento, a patologie specifiche (diabete, sclerosi multipla, Parkinson, ictus), a traumi o interventi chirurgici al bacino, a interventi di prostatectomia radicale a seguito di un carcinoma prostatico ma, anche, a interventi minori.

Si tratta di una patologia invalidante che causa perdita di autostima, compromette la vita quotidiana e ha impatti pesantissimi sui rapporti di coppia, sul lavoro, sulla mobilità e anche sulle relazioni sociali.

IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA

Tra le patologie maschili più diffuse va annoverata anche l’iperplasia prostatica benigna, ovvero l’ingrossamento della prostata che, se normalmente ha le dimensioni di una noce, con l’aumentare dell’età e anche con l’insorgenza di situazioni patologiche tende ad accrescere. È vero che le cause di ingrossamento sono tuttora scarsamente conosciute, anche se si ritiene che siano collegate ai cambiamenti ormonali legati all’invecchiamento.

STILE DI VITA SANO COME PREVENZIONE

Ad ogni modo, gli specialisti promuovono uno stile di vita sano anche per la prevenzione delle malattie urologiche.

Alimentazione corretta, attività fisica e abolizione di fumo e di alcol, rappresentano i pilastri della prevenzione primaria. Anche per l’uomo, la nutrizione è un fattore protettivo da varie malattie, come quelle cardiovascolari, il diabete e anche i tumori. Occorre mantenere un indice di massa corporea minore di 30. Attenzione, quindi, ai grassi saturi, al sale e al colesterolo: il girovita fa presto ad aumentare a causa della formazione di grasso addominale o viscerale, dando vita ad un vero e proprio organo endocrino che interviene nella produzione di stati infiammatori. Di certo, anche per le patologie urologiche, come per tutte le altre malattie, è fondamentale una diagnosi precoce.

DIAGNOSI PRECOCE PRESSO SANDONATO MEDICA

La parola d’ordine è prevenzione. Sandonato Medica partecipa attivamente alla campagna dedicata alla salute maschile e alle patologie dell’apparato uro-genitale. Per tutto il mese di novembre è previsto lo sconto del 15%* sulla visita urologica da prenotare via mail all’indirizzo info@sandonatomedica.it.

*La promozione non è cumulabile con altre convenzioni o eventuali scontistiche

Sandonato Medica, venerdì 22 ottobre dalle ore 9 alle ore 13 svolgerà uno Smile Day Invisalign.

Durante la giornata, previo appuntamento, gli specialisti saranno a disposizione per una visita gratuita nel corso della quale ricevere tutte le informazioni necessarie a valutare i vantaggi di Invisalign.
La tecnica Invisalign permette, tramite l’utilizzo di mascherine trasparenti, gli allineatori, di correggere le anomalie di posizione dei denti in maniera personalizzata, sicura e non invasiva.

Sarà possibile prendere agevolmente le impronte con il nuovo ed innovativo Scanner Intraorale iTero e queste saranno subito visibili immediatamente al computer.  Su questa immagine dei denti si programma, secondo una simulazione virtuale, lo spostamento progressivo dei denti fino a raggiungere la posizione desiderata. Secondo le esigenze del paziente, la dottoressa Craparo , specialista in ortognatodonzia ed esperta della tecnica Invisalign, definisce quindi le varie fasi di spostamento e stabilisce il percorso del trattamento. A questo punto vengono realizzati gli allineatori, ognuno dei quali ha l’informazione necessaria a effettuare gradualmente lo spostamento deciso, fino a raggiungere l’obiettivo finale.  La durata dell’intero trattamento dipende dalla complessità del caso.

I vantaggi di Invisalign sono estetici, il materiale innovativo trasparente riduce l’impatto visivo indesiderato e pratici, le mascherine sono così sottili da non causare disagio, permettono di mantenere un’ottima igiene orale e, inoltre, sono facili da utilizzare.
Le mascherine devono essere indossate per 22 ore al giorno, si possono togliere solo durante i pasti, si sostituiscono ogni 2 settimane al massimo con nuovi allineatori che si susseguono secondo il piano di trattamento. Durante le visite di controllo, l’ortodontista controlla i progressivi miglioramenti e si assicura che corrispondano a quelli programmati.

Con Invisalign si può intervenire sulle problematiche ortodontiche dell’adolescente e dell’adulto, permettendo ai pazienti di sorridere ed essere disinvolti pur indossando un apparecchio ortodontico.

Per i partecipanti allo Smile Day Invisalign sarà riservato un trattamento speciale.

Per informazioni e prenotazioni mandare una mail a odontoiatria@sandonatomedica.it o telefonare al numero 392/0764881.

Sandonato Medica partecipa alla campagna “Ottobre in rosa”.

Dopo un periodo molto faticoso a causa della pandemia, durate il quale in molti si sono dimenticati della prevenzione, il Centro Polispecialistico rivolge l’attenzione alle sue pazienti.

Ottobre si colorerà di rosa e durante tutto il mese verrà applicato uno sconto dedicato al mondo femminile del 15% su tutte le visite Specialistiche e sull’ablazione del tartaro*. Sono esclusi dall’iniziativa i servizi effettuabili presso la struttura.

Per informazioni o prenotazioni inviare una mail a info@sandonatomedica.it o telefonare al numero 02/55.60.21.61

 

*La promozione non è cumulabile con altre convenzioni.

Da oggi presso Sandonato Medica è possibile effettuare anche il tampone molecolare salivare valido ai fini dell’ottenimento del Green Pass. Nonostante i tamponi nasofaringei rappresentino lo standard internazionale di riferimento per i test diagnostici di SARS-CoV-2, il prelievo di saliva può contribuire all’identificazione tempestiva dei soggetti infetti.

Di seguito i principali vantaggi:
  • la saliva è semplice da raccogliere;
  • il metodo non è invasivo, quindi ideale per le categorie fragili (bambini, disabili e anziani) e lavoratori sottoposti a test frequenti.

CATEGORIE CHE POSSONO ESEGUIRE IL TAMPONE SALIVARE:

Facendo seguito alla disposizione del Ministero della Salute del 24 settembre u.s. i test molecolari su campione salivare, almeno in una prima fase di avviamento, potranno essere considerati un’opzione alternativa ai tamponi oro/nasofaringei esclusivamente per le seguenti categorie:

– in individui (sintomatici o asintomatici) fragili con scarsa capacità di collaborazione (ad esempio anziani in RSA, disabili, persone con disturbi dello spettro autistico)
oppure
– nell’ambito di attività di screening in bambini coinvolti nel Piano di Monitoraggio della circolazione di SARS-CoV-2 in ambito scolastico,
– per lo screening dei contatti di caso in bambini anche se la scuola non fa parte del Piano di Monitoraggio
– in operatori sanitari e socio-sanitari nel contesto degli screening programmati in ambito lavorativo.

Per ottenere un campione adeguato è necessario rispettare alcune accortezze:
  • la raccolta della saliva va effettuata almeno 30 minuti dopo aver mangiato, bevuto, fumato o lavato i denti;
  • la mucosa boccale deve essere priva di lesioni.

Il dispositivo viene mosso delicatamente dall’operatore sanitario all’interno della bocca (parte superiore della lingua e fra denti e guancia) per 60 secondi.

Il tampone molecolare salivare ha un costo di 60,00 euro e il referto dell’esame è disponibile online entro 24/36 ore.
Per conoscere i test Covid disponibili presso il Centro, trovate tutte le informazioni qui.
Per prenotare il tampone molecolare salivare invitiamo a compilare online l’apposito form.

Dopo la sospensione forzata dei corsi e di numerosi eventi sportivi, a causa della chiusura degli impianti, per contenere la pandemia di Covid-19, finalmente ora ripartono le attività per giovani e adulti.

Palestre e piscine hanno già aperto le iscrizioni presentando i loro calendari fitti di appuntamenti e di lezioni. Di certo, il primo passo da fare, oltre che ritirare il modulo di adesione al corso prescelto, è quello di richiedere il certificato medico sportivo di buona salute con elettrocardiogramma.

Sia per praticare sport individuali, ad esempio atletica, tennis, ginnastica in senso lato, sia per sport di squadra come basket, calcio, pallavolo, è indispensabile verificare le proprie condizioni di salute per poter svolgere la disciplina prescelta al meglio e in totale sicurezza.

Le società sportive tesserano infatti i nuovi iscritti dietro presentazione obbligatoria del certificato di buona salute. Una tutela per la struttura. In Italia, infatti, dove la cultura della “prevenzione” è ormai molto radicata, il legislatore ha reso obbligatorio l’accertamento dell’idoneità alla pratica di attività sportive, sia agonistiche che non agonistiche, dietro rilascio del relativo certificato che deve essere accompagnato anche da un elettrocardiogramma a riposo, a tutela, anche della persona.

A prescindere dalla data di scadenza dell’elettrocardiogramma, le strutture dove si svolgono attività organizzate dal CONI richiedono l’elettrocardiogramma alle persone che sono state affette da Covid-19.

Presso la Sandonato Medica, il Dott. Pajni, dopo aver raccolto le informazioni necessarie relative allo stato di salute del paziente, prendendo in considerazione l’eventuale presenza di patologie familiari di particolare interesse, dopo l’auscultazione toracica, la misurazione della pressione e l’Ecg a riposo, rilascerà il documento che attesta lo stato di buona salute per lo svolgimento di attività sportiva non agonistica che riporterà la data dell’Elettrocardiogramma.

Il Dott.Pajni riceve presso Sandonato Medica, previo appuntamento, tutti i giovedì, mattina e pomeriggio. Il costo per il rilascio del certificato di buona salute, comprensivo di Ecg e visita, è di 35 euro.

Per i bambini da 0 a 6 anni, sarà il Dott. Maccheroni su appuntamento a effettuare visite specialistiche pediatriche per il rilascio del certificato, dietro presentazione dell’ultimo Ecg. Il costo è di 30 euro.

Per appuntamenti e informazioni, chiamare lo 02 55602161 o scrivere a info@sandonatomedica.it

Quando ci si guarda allo specchio è davvero piacevole vedersi in ordine a partire dai denti e dal nostro sorriso, che sanno raccontare tanto di noi.

La mascherina non deve essere, di certo, un alibi per trascurarlo e non solo per una questione estetica, ma anche per rispettare l’igiene del cavo orale, fondamentale per scongiurare patologie come parodontite, ma anche per assicurarci un biglietto da visita smagliante e affascinante.

Occorre abituarsi a praticare un’igiene orale approfondita che, oltre a spazzolino, filo interdentale, collutorio e scovolino deve prevedere anche un’accurata ablazione di tartaro, attività odontoiatrica finalizzata alla rimozione di quei batteri responsabili di disturbi gengivali.  L’igienista dentale di Sandonato Medica, la Dott.ssa Karine Soloveva, consiglia almeno due volte l’anno un’accurata pulizia dentale per eliminare placcatartaro ed eventuali pigmentazioni esterne che disturbano l’armonia di un sorriso sano e accattivante.  Inoltre, quando i denti si opacizzano, presentando discromie causate dall’eccessivo consumo di caffè o macchie causate dal tabacco, è possibile intervenire per ripristinare la lucentezza originaria attraverso lo sbiancamento dentale.

Sandonato Medica ha pensato ai suoi pazienti che, dopo un brutto periodo, possono finalmente dedicarsi alla loro salute e alla loro bellezza preparandosi alle meritate e gioiose vacanze . Per tutto il mese di maggio, giugno e luglio, la Dott.ssa Soloveva propone, al costo di 250,00 eurouna seduta di ablazione del tartaro alla poltrona e, in aggiunta un trattamento di sbiancamento domiciliare attraverso l’utilizzo di mascherine personalizzate.

Lo sbiancamento domiciliare, duraturo nel tempo, è un trattamento non invasivo e sicuro perché non danneggia lo smalto dei denti. Come avviene? Anzitutto, occorre sottolineare che lo sbiancamento domiciliare risulta più efficace se effettuato su denti privi di placca. Dopo la detartrasi, infatti, la Dott.ssa Soloveva prende le impronte delle arcate dentarie, sia superiore sia inferiore, per costruire mascherine in silicone personalizzate, nelle quali ogni giorno, va inserito un particolare gel sbiancante di perossido di carbammide con una concentrazione del 10%. Sarà la Dott.ssa Soloveva a darvi indicazioni sui tempi del trattamento per conquistare un risultato ottimale, migliorando la qualità del bianco dei propri denti. In genere, già dopo alcuni giorni, si potranno osservare risultati sorprendenti.

Per info e prenotazioni: odontoiatria@sandonatomedica.it o telefonicamente al 392/0764881

Il sorriso è davvero un biglietto da visita importante, oggi le soluzioni per risolvere i problemi di denti non allineati, anche per gli adulti, sono a portata di mano. E soprattutto, senza che gli altri non se ne accorgano. La dott.ssa Annalisa Craparo, presso Sandonato Medica, specializzata in Ortognatodonzia, esperta proprio nella correzione, sul piano estetico e funzionale, delle anomalie di posizione dei denti, si avvale, tra le altre, della soluzione comoda e quasi impercettibile da chi ti sta vicino.

COME FUNZIONA INVISALIGN

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, si tratta di un sistema che utilizza delle mascherine trasparenti (ALIGNER), create ad hoc, per allineare i denti. Il metodo non è per nulla invasivo e nemmeno crea disagi: le mascherine vengono indossate 22 ore al giorno.

Ogni 7-10 giorni circa, le mascherine vengono sostituite con quelle successive fino a che il sorriso sarà allineato. La Dott.ssa Craparo, a disposizione per consulenze e per chiarire ogni dubbio e perplessità rispetto alla tecnica Invisalign, Dopodiché il paziente potrà addirittura avere una simulazione in 3D di quello che sarà il risultato finale.

 

LA DURATA DEL TRATTAMENTO, UNA VARIABILE SOGGETTIVA.

Come spiega la dott.ssa Craparo, “la durata del trattamento dipende dal tipo di malocclusione da correggere e varia dai 6 ai 24 mesi.” Sulla base dell’esame dei denti e della scansione avvenuta, verranno poi prodotti gli allineatori che dovranno essere indossati. In genere, è previsto un cambio ogni 10 giorni circa: attraverso un processo graduale, i denti raggiungeranno la posizione prevista e desiderata. La dott.ssa Craparo monitorerà, personalmente, il percorso terapeutico attraverso visite presso lo studio di Sandonato Medica.

 

Per informazioni e appuntamento: tel  392/0764881 scrivere a odontoiatria@sandonatomedica.it