È indubbio che l’emergenza Coronavirus ha contribuito a sviluppare paura, panico, ansia. Terrore del contagio, ma anche della solitudine e dell’isolamento. Pensiamo, ad esempio ai numerosi anziani che soggiornano nei ricoveri e che sono costretti, per questioni di tutela, a non ricevere più visite. E non dimentichiamoci anche dei bambini.

Come dice la dott.ssa Francesca Velluzzi, psicologa e psicoterapeuta della Sandonato Medica: “Occorre che il personale sanitario faccia parlare continuamente gli anziani, che devono confrontarsi per non convivere con l’ansia e per non rimanere bloccati in un immaginario che produrrebbe ulteriore isolamento e stati di paura. I bambini non vanno lasciati isolati ed è importante favorire il contatto umano attraverso un’intensificazione di giochi e di attività creative”. Tutti si sentono minacciati, anche se la percezione del rischio, in generale, può essere distorta e amplificata, in funzione del vissuto psicologico di ognuno. È giusto avere paura, visto che stiamo parlando di una reazione fisiologica utile che permette agli uomini di essere più reattivi e quindi di sopravvivere. Purché questo sentimento, oltretutto contagioso, non si trasformi in stress cronico, lasciando spazio all’irrazionalità, quindi all’angoscia e al panico che, oltre a non aiutare, sono sentimenti controproducenti anche dal punto di vista biologico, contribuendo ad abbassare le difese dell’organismo.

“Proprio dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia abbiamo avuto l’indicazione di metterci a disposizione per aiutare le persone da un punto di vista psicologico. In un momento difficile, quando dobbiamo affrontare un nemico che non conosciamo e che ci mette a dura prova, è normale che si diffondano paura e preoccupazione”. Ciò a cui si riferisce la dottoressa è la campagna di sensibilizzazione a favore di tutti i cittadini, #lopsicologotiaiuta, sulla base dell’invito rivolto dall’OPL ai propri psicologi: “Mai come in questi giorni è importante che la nostra comunità professionale metta al servizio della società le proprie competenze, mai come in questi giorni il contributo di ognuno di noi può fare la differenza per chi sta soffrendo”. Aderendo a questo invito, la dott.ssa Velluzzi può dunque aiutare, con gli strumenti adatti, chiunque ne sentisse il bisogno, a gestire al meglio questa terribile situazione dalla quale speriamo di uscire il prima possibile. E sappiate che un atteggiamento psicologico valido può aiutare non solo chi lo attua, ma anche gli altri, innescando un circuito virtuoso e aumentando il quoziente di resilienza del singolo, della famiglia e della comunità. “Tutti coloro che sentono un particolare disagio psicologico sono invitati a chiedere, senza timore o vergogna, un aiuto professionale”. Potete contattare la dott.ssa Velluzzi direttamente al numero 339/7463712.

Il Centro Sandonato Medica, per un senso di responsabilità verso pazienti, dipendenti e collaboratori ha deciso di restare 𝗰𝗵𝗶𝘂𝘀𝗼 𝗱𝗮 𝘃𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟭𝟯 𝗺𝗮𝗿𝘇𝗼 𝗮 𝘃𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟮𝟳 𝗺𝗮𝗿𝘇𝗼 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗿𝗲𝘀𝗶.

Per urgenze vi lasciamo i recapiti di riferimento, rendendoci disponibili ad aperture straordinarie in base a disponibilità di medici e pazienti:

ODONTOIATRIA 392 0764881
VISITE MEDICHE 392 2235889

Un nostro operatore vi ricontatterà al più presto per gestire l’emergenza.

È una  pausa necessaria e ci piace vederla così: “Non siamo fermi, stiamo solo prendendo la rincorsa per una ripartenza migliore”.

A presto.

 

 

 

In seguito alle nuove misure contenute nel decreto DPCM del 09/03/2020, considerando che l’intero Paese è ormai “zona rossa”, e alle raccomandazioni che riceviamo ormai costantemente dalle principali associazioni professionali mediche, Sandonato Medica ha deciso di mantenere da oggi e nelle prossime settimane il proprio servizio effettuando esclusivamente visite e prestazioni strettamente necessarie.

Vengono quindi ridotte le attività ambulatoriali ai casi indifferibili sia per l’area odontoiatrica che per l’area medico specialistica. Per le prenotazioni già in essere stiamo contattando personalmente tutti i pazienti interessati.

Siamo certi di poter contare sulla comprensione e collaborazione di tutti, sperando di poter tornare presto alla normale operatività.

 

LO STAFF DI SANDONATO MEDICA SRL

La Sandonato Medica, pur monitorando costantemente l’evolversi della diffusione del CoronaVirus Covid 19 e rispettando in maniera scrupolosa tutte le indicazioni arrivate dalle istituzioni competenti, conferma che manterrà aperti i propri locali e attività, fino a nuova comunicazione.

Il centro, quindi, rimane pienamente operativo e a disposizione dei suoi pazienti, confermando l’agenda dei vari appuntamenti. Resta, ovviamente, inteso che se dovessero arrivare delle indicazioni differenti dalla Regione o da ATS, Sandonato Medica si atterrà scrupolosamente a tali direttive, avvisando in maniera tempestiva i suoi frequentatori, anche attraverso i vari profili social.

Se, però, qualcuno dei nostri pazienti lamentasse dei sintomi simili a quelli influenzali (tosse, febbre, problemi alle vie respiratorie), è invitato caldamente a disdire l’appuntamento, eventualmente posticipandolo ad altra data. Questo, a tutela della sicurezza e della salute di tutti. In questo caso, vi invitiamo a scrivere a info@sandonatomedica.it o a telefonare al nostro numero 02/55602161.

Per qualsiasi dubbio riguardante l’emergenza CoronaVirus, vi invitiamo a chiamare il numero verde 800 894545 appositamente istituito dalla Regione Lombardia, attraverso il quale l’Unità di Crisi risponderà ad ogni vostro quesito, dandovi le più corrette indicazioni e risposte.  Sono inoltre in funzione un numero presso il ministero della salute (1500) o il numero generale per le chiamate di emergenza (112).

Prevenzione, prima di tutto. Poiché l’occhio dello specialista non può arrivare ovunque, la tecnologia è riuscita ad offrire quella che viene definita un’opportunità senza limiti. Quante volte, dopo un’ecografia, vi siete rivolti al medico chiedendogli garanzie rispetto a quanto diagnosticato?

Oggi, per fugare ogni dubbio, sappiate che presso la Sandonato Medica, è stato installato MyLab™ X8 Platform di Esaote, uno straordinario concentrato di innovazione e tecnologia, progettato per offrire esatte risposte al paziente. Si tratta di uno strumento ecografico, quindi un sistema a ultrasuoni per l’imaging, in grado di supportare il lavoro dello specialista fornendo risultati eccezionali e definendo standard elevati in termini di prestazioni. In poche parole, un’immagine difficilmente equivocabile. Grazie all’ottimizzazione dell’imaging, infatti, gli specialisti che si avvarranno di MyLab™ X8 Platform, come l’Ecografista, il Senologo, il Ginecologo (sia per effettuare ecografie ginecologiche tradizionali, sia ostetriche), ma anche l’Urologo e il Chirurgo vascolare, saranno avvantaggiati dalla tecnologia esclusiva elaborata proprio per semplificare il processo di ottimizzazione dell’immagine, mediante algoritmi intelligenti in tempo reale.

Ma al di là della semplicità della gestione di MyLab™X8 Platform, grazie al monitor LCD di ultima generazione che garantisce la migliore definizione dei dettagli e una modalità a schermo intero, di una funzione di stand-by intelligente e con tempi di avvio rapidi, gli specialisti della Sandonato Medica, oltre a godere di un’esperienza ecografica innovativa, potranno soddisfare le esigenze dei pazienti con particolare attenzione alla diagnosi precoce e alla prevenzione. I plus che contraddistinguono MyLab™ X8 Platform sono frutto di lavoro qualificato portato a termine da tecnici specializzati, in collaborazione con centri di ricerca ed università internazionali.

In un mondo in rapida evoluzione, dove le informazioni devono essere il più possibile precise, i professionisti dell’imaging potranno raggiungere la diagnosi in modo più efficace e, soprattutto, efficiente per il paziente.

Il nuovo Ecografo di Esaote, grazie a soluzioni innovative, ottimizzerà l’attività diagnostica dei medici della Sandonato Medica, riconfermando l’attenzione del Centro verso la prevenzione.

 

 

 

Si avvisano i gentili pazienti che il Punto Prelievi presso Sandonato Medica resterà chiuso da martedì 24 dicembre a lunedì 6 gennaio compresi.

Riprenderemo regolarmente il servizio martedì 7 gennaio 2020. Cogliamo l’occasione per augurarvi i nostri auguri di Buon Natale e di un felice anno nuovo!

 

Parola d’ordine: Prevenzione. Perché spesso la corsa ai ripari può rivelarsi non risolutiva.

Per la seconda metà del mese di novembre, la Sandonato Medica si vuole concentrare sulla salute maschile puntando alla prevenzione delle malattie urologiche. Sono in molti gli uomini, soprattutto i più giovani, che non sanno nemmeno da dove iniziare. Ecco perché l’Urologo Robert Stubinski, lo Specialista della salute maschile del Centro, si rivolge a tutti i maschi di qualsiasi età, visto che le malattie urologiche non sono prerogativa degli adulti, promuovendo proprio la prevenzione come strumento per vivere meglio, a partire dall’adozione di uno stile di vita sano.

Secondo un’indagine condotta dall’ European Association of Urology, gli uomini europei, a differenza delle donne informate anche sulle patologie maschili, hanno scarsissima conoscenza delle malattie dell’apparato urologico e sottovalutano buona parte dei sintomi, non prendendo in seria considerazione i segnali di possibili malattie.

La Sandonato Medica promuove la salute maschile proponendo la visita urologica con ecografia prostatica al costo di € 90. Per info e prenotazioni mandare una mail a info@sandonatomedica.it o compilare l’apposito form.

 

Per scaricare il volantino della promozione: VOLANTINO PROMO UOMO UROLOGIA

Anche l’odontoiatria e l’ortodonzia per i bambini sono diventate digitali. Basta conati di vomito provocati da quelle paste rosacee utilizzate per ricavare impronte dentali; addio, dunque, a calchi disagevoli con grande gioia dei pazienti che non dovranno più sopportare fastidi e sensazioni di soffocamento, ma anche dei dentisti che, finalmente, potranno avvalersi di tecniche più precise e veloci. La Sandonato Medica, sempre al passo coi tempi, ha messo, ancora una volta, al primo posto la soddisfazione e il comfort dei suoi pazienti, adulti ma anche bambini, preferendo, al metodo classico per ricavare le impronte dentali, un’alternativa hi-tech. Oggi, nel reparto Odontoiatria del Centro, gli specialisti realizzano modelli protesici utilizzando una “penna-scanner” capace di scansionare, in modo preciso, evoluto e veloce, l’interno della bocca.

Un sistema efficace che consente al dentista di acquisire, in modo poco invasivo, le impronte digitali che saranno elaborate dal computer per dare vita ad un modello 3D virtuale dell’arcata. Successivamente, partendo da queste scansioni di ottima estetica, che riflettono la realtà, l’odontotecnico sarà in grado di realizzare la protesi o l’impianto. Tra le diverse offerte sul mercato, la Sandonato Medica ha investito sullo scanner intraorale CS 3600 di Carestream Dental che, testato clinicamente, si è anche distinto superando concorrenti rinomati per aver assicurato le migliori prestazioni in termini di esattezza complessiva. Di certo, CS 3600 Carestream Dental rappresenta una conquista nel mondo dell’odontoiatria che, oltre a garantire l’agio del paziente sulla poltrona, avvantaggia anche il lavoro della squadra medica.

La precisione dell’impronta digitale, infatti, consente la costruzione di protesi e di impianti perfetti, assicurando un flusso di lavoro ideale.

Ogni sportivo lo sogna. Recuperare in maniera rapida, veloce ed efficace da un infortunio, per poter riprendere, il prima possibile, la propria attività fisica. La parola magica, di solito, è Tecarterapia, il trattamento atto a facilitare un pronto recupero. Alla Sandonato Medica, siamo andati oltre, abbinando la terapia INDIBA Activ, con quella cellulare attiva.

 

Di cosa si tratta? INDIBA Activ Therapy ha rapprensentato l’evoluzione della classica terapia tecar, mentre il Sistema Proionic permette di attivare il metabolismo cellulare, ristabilendone l’equilibrio. Si aumenta così non solo la vascolarizzazione, ma anche la temperatura interna nei tessuti sottoposti a trattamento? Con che risultato? Una notevole accelerazione nel recupero naturale del corpo umano, unito a una riduzione del dolore. Tutto questo, fin dalla prima seduta. In pratica? Grazie a INDIBA Activ Teraphy i movimenti vengono ristabiliti, il tono muscolare normalizzato e l’elasticità aumentata. Non solo efficacia antalgica: il drenaggio effettuato fa regredire il processo infiammatorio. Come afferma il terapista, Daniele Piazza, in servizio a Sandonato Medica: “Con questa apparecchiatura si può lavorare a una intensità minore, con una efficacia decisamente migliore dal punto di vista della precisione e dei risultati. Inoltre, grazie al cassetto supporto, la piastra che utilizzo per il trattamento, sarà più calda, evitando fastidi ai pazienti, soprattutto in inverno. Per gli operatori, oltretutto, è un macchinario meglio trasportabile, grazie alle sue dimensioni. Importante è anche lo schermo touch, più intuitivo e meno ingombrante. Grazie alla modulazione continua, consente di ottenere un maggiore effetto cellulare e, pertanto, maggiore efficacia nei trattamenti di patologie acute”. La peculiarità di INDIBA è quella di poter sottoporre a trattamenti anche coloro che hanno impianti metallici o protesi. Basti dire, che molti atleti di fama internazionale si affidano alla terapia cellulare attiva, non solo per curare, ma anche per prevenire le lesioni. INDIBA Activ Teraphy si presta per trattare osteoartrite, periartrite, lombalgia, dorsalgia, cervicalgia, distorsioni, fratture, lesioni muscolari, tendinite, borsite, dolori inguinali, problemi del pavimento pelvico, trattamenti di fisioestetica. Con un’unica finalità; tornare rapidamente alle proprie attività quotidiane, pienamente ristabiliti.

 

 

Nella squadra di Sandonato Medica arriva il dott. Giacomo Zanon, esperto di traumatologia sportiva.

 

 

Responsabile dell’Unità semplice di Traumatologia dello Sport, al Policlinico San Matteo di Pavia; Consulente Ortopedico dell’Atalanta, e della Federazione di Ginnastica Artistica, è un esperto di Chirurgia del ginocchio e Chirurgia protesica.

In passato è stato consulente ortopedico di Piacenza Calcio e Genoa ed è attualmente Consulente Ortopedico dell’Atalanta, nonché collaboratore della Federazione di Ginnastica Artistica.

All’interno del dipartimento di Ortopedia, porterà le sue competenze di Chirurgia del ginocchio, sia in artroscopia, sia a cielo aperto. Nella sua superspecialità infatti la ricostruzione delle lesioni dei legamenti crociato anteriore e posteriore, le ricostruzione legamentose periferiche, la patologia meniscale, femoro-rotulea e della cartilagine articolare.
È inoltre specialista nella chirurgia della patologia muscolo-tendinea sia a livello del tendine d’Achille che del tendine rotuleo, particolarmente coinvolte nei runner e negli sport di salto. Inoltre si interessa da diverso tempo della patologia degli ischio-crurali, di cui è studioso e chirurgo da diverso tempo.
Altro campo d’interesse è la patologia post-traumatica e degenerativa della caviglia, particolarmente frequente nel mondo dello sport.
Esperto anche in Chirurgia protesica, infatti, il dottor Zanon ha le competenze per intervenire sia per risolvere il problema di artrosi dell’anca e di ginocchio.